Buon 2014 dal maresciallo Piscopo e famiglia!

dic 31, 2013 No Comments by

WP_20131231_004Cari Amici della Rossa e della buona letteratura gialla,

il mio maresciallo stra-ordinario in quanto immaginario da buon Partenopeo non può che affrontare l’anno nuovo con un pizzico di scaramanzia.

Ma niente oroscopi per lui, per carità!, solo una piccola, solida, tradizione tutta sua: ad ogni fine dell’anno, Nunzio butta via il piccolo corno rosso che porta sempre con sé nella tasca destra dei pantaloni della divisa e lo sostituisce con quello nuovo che la moglie Pina nasconde dietro la capanna del Presepe fin dall’Immacolata.

Per ventisette anni il corno lo ha sempre protetto – compresa quella volta che andò fuori strada con la macchina di servizio e se la cavò con un bernoccolo e un braccio rotto – ma per il 2014 Pina ha pensato bene di regalargliene due: il solito “da tasca” e uno “fuori ordinanza”.

- Chist’ nun é ‘nu corno, Pì, è ‘na cornucopia!

- E va buo’, uno lo tieni in tasca e l’altro sulla scrivania! Chist’ é o’ nummero 27, Nu’…

- L’anema mia, l’avevo dimenticato!

- Ma il 27 che significa, mammà?

- Francé, il 27 nella smorfia è o’ cantero!

- Che?!

- L’orinale, a papà! L’orinale! Ha ragione ‘a mammà: ne servono due!

- Di orinali?

- Di corni, Francè!

- No, perché, se fosse un anno di m…

- Francé!!!

- Dai, papà, Francesco scherzava! Comunque, brava mamma, hai fatto proprio bene, anche perché con quel Saturno ancora quadrato…

- Tì, te dovess’ sparà fòri ra fenestra assieme ai botti, eh? Mangiamm’ ‘e lenticchie co’ cotechino e… tanti auguri a tutti!

Auguri dai Piscopo e dalla Rossa!

 

 

 

 

 

 

 

news

About the author

Monica Bartolini è autrice di romanzi e racconti gialli, declinati in tutte le gradazioni di noir. Esordisce nel 2008 con il romanzo Interno 8, primo episodio dedicato al Maresciallo Nunzio Piscopo, che torna protagonista nel romanzo finalista al Premio Tedeschi nel 2011 Le geometrie dell'animo omicida. Con il racconto Cumino assassino ha vinto il Gran Giallo Città di Cattolica, nell'ambito della XXXVII edizione del MystFest, dopo aver collezionato numerosi piazzamenti a concorsi di narrativa gialla, tra cui spiccano "Giallocarta" e "Carabinieri in Giallo 3" con Tanti auguri, maresciallo!, "Gran Giallo a Castelbrando" (seconda classificata con Al comma 4 dell'art. 612-bis), "Crime Story Slam" (finalista con Le abissali frustrazioni di un serial killer) e Premio speciale della Giuria di "Delitto d'autore" con il racconto Secondo grado. Nel giugno 2010 ha anche pubblicato con Colosseo Editore un libro di narrativa dal titolo Ti ricordi, amore mio?, quindici racconti sul tema del ricordo, concepiti come preziose didascalie a foto scattate dalla stessa autrice. Attualmente è in libreria la sua ultima fatica, un libro di racconti gialli storici dal titolo Persistenti tracce di antichi dolori, edito da I Buoni Cugini Editori. Collabora alla diffusione del "morbo giallo" con recensioni per i siti Thriller Café e WLibri e con l'adesione al progetto Piccoli Maestri, andando a leggere i suoi libri preferiti nelle scuole italiane.
No Responses to “Buon 2014 dal maresciallo Piscopo e famiglia!”

Leave a Reply