Premio letterario “Io scrivo… e resto a casa!”: Terza classificata con il corto teatrale “La sveglia”!

nov 03, 2020 No Comments by

120121835_892737864589567_3861017716951618769_oCari Amici della Rossa e della buona letteratura gialla,

sono davvero felice di essere arrivata sul podio nella mia prima volta a teatro!

E’ naturale che la pandemia in corso abbia rivoluzionato il modo di fare cultura ed anche i premi letterari non hanno fatto eccezione.

Ad aprile alcune Associazioni culturali della Capitale (ANLEP, Il Nuovo Grillo Pensante, Officine Culturali Romane, AIPAMM O d. V e l’Associazione cultura Civiltà Romana) hanno deciso di istituire il Concorso letterario – dal titolo emblematico – di “Io scrivo … e resto a casa!” e la sezione Corti teatrali è stata perfettamente sincronica con ciò mi ero appena riproposta di fare: iniziare a scrivere per il teatro.

Ecco dunque che sono scaturite di getto le 10 cartelle consentite dal bando, intitolate “La sveglia”: il trillo della sveglia di un cellulare provoca il risveglio metaforico di una coppia di amanti, intrappolati in una mortifera relazione. Non un poliziesco dei soliti, ma un noir che ha come protagonista (e vittima) un legame tanto palpitante quanto logoro.

La premiazione è avvenuta nella bella cornice della Galleria d’arte Sempione che ha accolto il piccolo contingente di presenti con tutte le cautele e le restrizioni del caso.

E adesso tocca al mio Maresciallo Piscopo. In che senso?

Le sorprese nel 2021 non mancheranno, parola mia!

120151981_892737481256272_2869209781054970939_o

Premi e Riconoscimenti

About the author

Monica Bartolini è autrice di romanzi e racconti gialli, declinati in tutte le gradazioni di noir. Esordisce nel 2008 con il romanzo Interno 8, primo episodio dedicato al Maresciallo Nunzio Piscopo, che torna protagonista nel romanzo finalista al Premio Tedeschi nel 2011 Le geometrie dell'animo omicida. Con il racconto Cumino assassino ha vinto il Gran Giallo Città di Cattolica, nell'ambito della XXXVII edizione del MystFest, dopo aver collezionato numerosi piazzamenti a concorsi di narrativa gialla, tra cui spiccano "Giallocarta" e "Carabinieri in Giallo 3" con Tanti auguri, maresciallo!, "Gran Giallo a Castelbrando" (seconda classificata con Al comma 4 dell'art. 612-bis), "Crime Story Slam" (finalista con Le abissali frustrazioni di un serial killer) e Premio speciale della Giuria di "Delitto d'autore" con il racconto Secondo grado. Nel giugno 2010 ha anche pubblicato con Colosseo Editore un libro di narrativa dal titolo Ti ricordi, amore mio?, quindici racconti sul tema del ricordo, concepiti come preziose didascalie a foto scattate dalla stessa autrice. Attualmente è in libreria la sua ultima fatica, un libro di racconti gialli storici dal titolo Persistenti tracce di antichi dolori, edito da I Buoni Cugini Editori. Collabora alla diffusione del "morbo giallo" con recensioni per i siti Thriller Café e WLibri e con l'adesione al progetto Piccoli Maestri, andando a leggere i suoi libri preferiti nelle scuole italiane.
No Responses to “Premio letterario “Io scrivo… e resto a casa!”: Terza classificata con il corto teatrale “La sveglia”!”

Leave a Reply