Un’infernale lettura per le vacanze

ago 04, 2011 1 Comment by

Cari amici, sostenitori, curiosi e vittime designate della passione della Rossa per la scrittura,

mi spiace non poter dare in pasto al vostro famelico “appetito giallo” altro che il racconto L’Inferno è qui, che ha già partecipato (ed è stato molto strapazzato, diciamo così…) al concorso Circo Massimo.

Per quanto riguarda gli altri 4 racconti sparsi in altrettanti concorsi ed il nuovo romanzo, al vaglio della giuria del Premio Tedeschi, potete solo pazientare ed augurarvi, assieme a me, che possano entrare presto a far parte del ristretto novero di quelli che saranno pubblicati in antologia.

Speriamo che l’autunno non porti con sé solo foglie morte!!

Buona lettura dalla Rossachescrivegialli

http://www.xii-box.com/working-box/cm2011/racconti-pdf-mezzanotte/monica-bartolini-l-inferno-e-qui.pdf

Letture

About the author

Monica Bartolini è autrice di romanzi e racconti gialli, declinati in tutte le gradazioni di noir. Esordisce nel 2008 con il romanzo Interno 8, primo episodio dedicato al Maresciallo Nunzio Piscopo, che torna protagonista nel romanzo finalista al Premio Tedeschi nel 2011 Le geometrie dell'animo omicida. Con il racconto Cumino assassino ha vinto il Gran Giallo Città di Cattolica, nell'ambito della XXXVII edizione del MystFest, dopo aver collezionato numerosi piazzamenti a concorsi di narrativa gialla, tra cui spiccano "Giallocarta" e "Carabinieri in Giallo 3" con Tanti auguri, maresciallo!, "Gran Giallo a Castelbrando" (seconda classificata con Al comma 4 dell'art. 612-bis), "Crime Story Slam" (finalista con Le abissali frustrazioni di un serial killer) e Premio speciale della Giuria di "Delitto d'autore" con il racconto Secondo grado. Nel giugno 2010 ha anche pubblicato con Colosseo Editore un libro di narrativa dal titolo Ti ricordi, amore mio?, quindici racconti sul tema del ricordo, concepiti come preziose didascalie a foto scattate dalla stessa autrice. Attualmente è in libreria la sua ultima fatica, un libro di racconti gialli storici dal titolo Persistenti tracce di antichi dolori, edito da I Buoni Cugini Editori. Collabora alla diffusione del "morbo giallo" con recensioni per i siti Thriller Café e WLibri e con l'adesione al progetto Piccoli Maestri, andando a leggere i suoi libri preferiti nelle scuole italiane.

One Response to “Un’infernale lettura per le vacanze”

  1. max.graz says:

    L’ho letto… poi ho aspettato un po’…ho fatto passare un po’ di tempo, e poi l’ho riletto.
    Parlo de “L’inferno è qui”…Così coinvolgente che mi ha inquietato…
    Infatti rimanendo in tema, mi viene da dire che sei “diabolica”…non a caso sei “la rossa”…
    Eh sì, perchè in poche righe, mi sono immedesimato nel personaggio…come se lì sotto ci fossi io…e facevo il tifo per lui (o per me). E poi…il diabolico finale…A volte, se lo scrittore è troppo abile, il lettore ci rimane di sasso!! Ma ovviamente questa è una tua peculiarità. Crudo e diretto!!

Leave a Reply