Le recensioni della Rossa per Thriller Café: COME CERCHI NELL’ACQUA di William McIlvanney

ott 16, 2013 2 Comments by
mcilvanney_quarta_jpg_312x468_q100_upscale

Cari Amici della Rossa e della buona letteratura gialla,

troverete stamane su Thriller Café la scheda di Come cerchi nell’acqua,  del quale mi ero innamorata già alla prima lettura, ma che ho voluto addirittura rileggere prima di stilarne la recensione.

Si tratta del primo romanzo della serie dell’Ispettore Laidlaw dello scrittore scozzese William McIlvanney, considerato il padre del Tartan Noir, ovvero  il capostipite della lunga serie di scrittori di thriller e gialli scozzesi (da Ian Rankin a Val McDermid, tanto per citarne due “a caso”).

L’omologazione è uno dei mali del nostro tempo e anche il personaggio di William McIlvanney ne ha fatto le spese, paragonato dalla critica ad altri famosi investigatori e poliziotti della letteratura gialla (Philip Marlow di Chandler, Martin Beck di Maj Sjowall e Per Wahloo, perfino al Commissario Maigret di Simenon).

Personalmente ritengo che Jack Laidlaw debba essere considerato e rivalutato per la sua unicità:  un motore solitario, un filosofo riflessivo, un uomo anticonvenzionale dotato di grande umanità, che si muove in un ambiente cittadino ­ – la Glasgow degli anni ’70 – parte integrante della narrazione. Inoltre, chi abita il paradosso di essere sé stesso è lontano anni luce da ogni possibile omologazione!

Dal punto di vista stilistico, considero  McIlvanney  un maestro, dotato di una prosa ricca di punteggiatura, avverbi e verbi perfettamente concordanti. La scrittura, quindi, è estremamente scorrevole e ricca, resa benissimo in italiano da una grande traduzione di Alfredo Colitto.

A questo proposito, lasciatemelo dire: mi sembra assurdo che un libro edito nel 1977 e più volte premiato, venga proposto da una grande casa editrice italiana soltanto oggi!

Come parziale risarcimento del danno, mi piacerebbe leggere in italiano tutta la serie di Laidlaw in tempi record, altrimenti…amazon.co.uk!

Buona lettura e a presto!

Recensioni

About the author

Monica Bartolini è autrice di romanzi e racconti gialli, declinati in tutte le possibili gradazioni di noir. "Interno 8" (Albatros-Il Filo editore, 2008) è stato il suo primo romanzo edito. Ha collezionato numerosi piazzamenti a concorsi di narrativa gialla, tra cui spiccano "Giallocarta", "Carabinieri in Giallo 3" ("Tanti auguri, maresciallo!" è stato pubblicato sul Giallo Mondadori n. 3009 a luglio del 2010) e "Gran Giallo a Castelbrando". Con il racconto "Cumino assassino" ha vinto il Gran Giallo Città di Cattolica, nell'ambito della XXXVII edizione del MystFest. Nel giugno 2010 ha anche pubblicato con Colosseo Editore un libro di narrativa dal titolo "Ti ricordi, amore mio?", quindici racconti sul tema del ricordo, concepiti come preziose didascalie a foto scattata dalla stessa autrice. Il numero 3019 dei Gialli Mondadori del 2/12/2010 contiene al suo interno il racconto vincitore a Cattolica "Cumino assassino", giudicato dalla Giuria "il miglior racconto giallo di ambientazione italiana dell'anno". Nel 2011 con il racconto "Al comma 4 dell'art. 612-bis" ha guadagnato la seconda posizione nella finale per la II edizione del Gran Giallo a Castelbrando. E' stata finalista al Premio Tedeschi 2011 con il romanzo "Le geometrie dell'animo omicida", pubblicato nel 2013 da Scrittura & Scritture. E' membro dell'Associazione Piccoli Maestri, una scuola di lettura per i ragazzi.

2 Responses to “Le recensioni della Rossa per Thriller Café: COME CERCHI NELL’ACQUA di William McIlvanney”

  1. Clara says:

    Ciao trovi su Amazon italia le versioni in Italiano dei libri di McIlvanney che erano state pubblicate in Italia da Giovanni Tranchida Editore. Io ho letto Oscure Lealtà http://www.amazon.it/oscure-lealta-mcilvanney-william/s?ie=UTF8&page=1&rh=i:aps,k:Oscure+lealta'+McIlvanney%5Cc+William
    ma anche Indagini a Glasgow, che poi non sarebbe altro che la prima versione pubblicata in Italia di Laidlow che oggi Feltrinelli propone con il nome di “Come Cerchi nell’acqua”, la trovi lì
    http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=Indagini+a+Glasgow+McIlvanney%2C+William&rh=i%3Aaps%2Ck%3AIndagini+a+Glasgow+McIlvanney%5Cc+William
    cosìcome Le carte di Tony Veitch. Ti consiglio queste versioni perché le postfazioni e le note sono quello che le rendono libri di qualità.

  2. monica says:

    Grazie infinite, Clara! Sei una manna dal cielo per me e un pozzo di informazioni utili per tutti gli amanti della buona, anzi ottima!, letteratura gialla!

Leave a Reply